venerdì 19 ottobre 2012

Poesia


L’ultima danza




Il vento d’autunno piega
l’ormai stecchita chioma
di un tiglio infreddolito,
solitaria sentinella
ai  margini di un campo
da poco tempo arato.

Su un nudo ramo, ondeggia
ingiallita e scheletrica
l’ultima  indomita foglia.

Una  vigorosa folata
presto la stacca,
tramutandola
in esperta ballerina.

Volteggia,
mulinella nell’aria
improvvisando
un’elegante ed antica danza,
simile a leggiadra farfalla
in primavera
per posarsi, infine,
arrendevole
nella scura, gelida terra.



                                  Cristina Coletta Pizzi

1 commento: